Italia

Venezia: cosa vedere, come arrivare e come muoversi

Venezia è una delle città più belle del mondo. Non è un caso che ogni anno centinaia di turisti affollino il capoluogo veneto restando a bocca aperta davanti alla magnificenza del Duomo o al pregio estetico del centro storico.

Volete visitarla anche voi? Ecco qualche suggerimento utile.

Cosa vedere a Venezia?

Una volta giunti a Venezia non avrete che l’imbarazzo della scelta: sono tantissimi i luoghi che meritano una visita! Del resto questa città è molto antica e, nonostante le tante vicissitudini storiche e climatiche che ha dovuto affrontare, ha ancora a sua disposizione un ricchissimo patrimonio artistico, folkloristico e culturale con cui ammaliare i turisti…

Cosa vedere a Venezia in un giorno?

Avete soltanto un giorno per visitare Venezia? Beh, non vedrete tutto quello che dovreste, ma cercherete comunque di conoscere quanti più luoghi di interesse sia possibile.

Partite da Piazza San Marco. Qui potrete ammirare la splendida Basilica di San Marco, il campanile ed il Palazzo Ducale.  Superate quindi la piazza e recatevi in direzione del Ponte dei Sospiri. Fermatevi a mangiare qualcosa, magari fate anche un giro in gondola e poi dirigetevi  verso la chiesa dei Santi Pietro e Paolo, il Ponte di Rialto ed infine la chiesa di Santa Maria dei Miracoli.

Cosa vedere a Venezia in due giorni?

Anche in questo caso dovrete scegliere con cura cosa scartare dal vostro itinerario. Ovviamente visiterete le tappe già indicate nel precedente paragrafo, ma a queste aggiungerete qualcosa.

Sfruttate il tempo a vostra disposizione per fare una capatina alle Gallerie dell’Accademia: ammirerete da vicino alcuni dei più grandi capolavori dell’arte italiana.

Andate anche a fare un po’ di sano shopping: il centro cittadino è pieno di caratteristiche botteghe artigianali nonché di vetrine di lusso.

Lasciatevi del tempo libero anche per il museo Peggy Guggenheim e per la Scuola Grande di San Rocco: non ve ne pentirete!

Cosa vedere a Venezia in tre giorni?

Adesso cominciamo a ragionare. Con un giorno in più a disposizione potrete aggiungere alle mete sin qui consigliate la suggestiva Scala Contarini del Bovolo. Arrivando in cima potrete ammirare una splendida vista della città.

Sfruttate queste ore in più per recarvi anche al Museo Correr ed all’annessa Biblioteca Marciana: potrete ammirare da vicino dei veri e propri tesori artistici e culturali.

E che dire del ghetto ebraico? Si tratta del ghetto più antico di tutta Europa in cui sono presenti cinque antiche sinagoghe, un museo ebraico e varie botteghe alimentari. Si tratta di luoghi davvero molto suggestivi, imperdibili…

Come arrivare a Venezia?

Venezia è una città raggiungibile grazie all’impiego di diversi mezzi di trasporto. Potrete usare veicoli privati, muovervi in aereo o in treno oppure ancora su autobus ed imbarcazioni. Insomma: non c’è che l’imbarazzo della scelta.

Come arrivare a Venezia in aereo?

L’aereo è forse la soluzione meno adatta per raggiungere Venezia. Gli aeroporti a cui potrete far riferimento sono due: il Marco Polo di Venezia e l’aeroporto di Treviso.

Una volta atterrati, dovrete raggiungere il centro storico avvalendovi di altri mezzi. Nel primo caso potrete spostarvi via terra o via mare, nel secondo sfrutterete l’autostrada.

Come arrivare a Venezia in treno?

Strano ma vero, Venezia è raggiungibile anche in treno. Potrete quindi sfruttare dei voli economici diretti in città vicine e quindi muovervi tramite Ferrovie dello Stato o Trenitalia in modo da raggiungere la Stazione di Santa Lucia. Da qui potrete arrivare al centro storico sia a piedi che in vaporetto.

Come arrivare a Venezia in auto?

L’auto non è esattamente il mezzo migliore per raggiungere Venezia. Se comunque avete optato per questa soluzione, sappiate che potrete usufruire di strade percorribili sino ad un certo punto, poi lascerete la macchina in un’autorimessa per muovervi con altri mezzi. In alternativa posteggiate a Mestre o a Marghera e quindi spostatevi in autobus.

Come arrivare a Venezia in autobus?

Venezia è attraversata da autobus di linea o privati. Sicuramente scegliendo questo mezzo di trasporto risparmierete parecchio in termini di stress e denaro perché arriverete direttamente al cuore della città spendendo una cifra tutto sommato irrisoria. Valutate prezzi e tariffe online: i servizi sono talmente tanti che non possiamo darvi qui delle indicazioni più precise.

Come arrivare a Venezia in barca?

La soluzione più suggestiva per arrivare a Venezia è quella che prevede l’uso di un’imbarcazione. Potrete approdare così a vari porticcioli. Da qui accederete ai canali cittadini sino ad arrivare al centro storico. Se avete un mezzo vostro sappiate molti percorsi sono soggetti a restrizioni e divieti.

Come muoversi a Venezia?

Ma una volta giunti in città come farete a muovervi? Non si tratta di un grosso problema, fidatevi. Ovviamente non potrete circolare in auto, potrete passeggiare e utilizzare parecchi mezzi pubblici, dalle gondole ai vaporetti, ai water taxi e riuscirete a raggiungere ogni angolo della città.

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Maggiori informazioni se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi